Notizie

Welfare aziendale : benessere, produttività e agevolazioni per una scelta vincente

Welfare aziendale : benessere, produttività e agevolazioni per una scelta vincente

Pin It

 

Negli anni si è evoluto il rapporto tra le imprese e i loro dipendenti, sempre più considerati dall’azienda come parte di una comunità da tutelare non solo nell’ambito strettamente lavorativo, ma anche con supporti integrativi e benefit, che ne favoriscano il benessere complessivo.

I programmi di welfare aziendale permettono di finanziare servizi come l’assistenza sanitaria, la previdenza complementare, gli asili nido, ma anche spese mediche o abbonamenti ai trasporti, attività culturali e sportive e possono includere buoni d’acquisto per la spesa o per il carburante, i viaggi o corsi di formazione. Un’azienda che mette in campo un programma di Welfare diviene sicuramente più interessante per i talenti in cerca di occupazione; in un mercato del lavoro dove oggi c’è uno squilibrio tra domanda e offerta e quindi una forte concorrenza è importante per un’azienda distinguersi.

Quali sono i vantaggi del welfare aziendale?

Un piano di welfare aziendale è fiscalmente vantaggioso per tutti. Perché il valore dei suoi servizi da una parte non concorre a formare reddito imponibile per il dipendente, entro determinati limiti previsti dalla legge. Dall’altra è deducibile per le aziende, in varie forme e misure. L’art 51 del Tuir dispone infatti che una serie di voci riferibili a servizi di welfare aziendale, come le prestazioni erogate dal datore di lavoro in maniera volontaria o in conformità a disposizioni di contratto, di accordo o di regolamento aziendale, offerti alla generalità dei dipendenti o a loro categorie e ai loro familiari, sono deducibili integralmente dal reddito d’impresa e non sono imponibili per il dipendente.

Limiti di spesa e flexible benefits

Tra i principali e più conosciuti “fringe benefits”, ci sono i buoni spesa o carburante. C’è un plafond annuo di esenzione generico previsto per il singolo dipendente, pari a 258,23 euro. Con una novità molto recente: solamente per l’anno in corso, con il Decreto Aiuti-bis (D.L. 9 agosto 2022, n. 115, convertito dalla L. n. 142/2022), la soglia “defiscalizzata” dei fringe benefits, che quindi non concorre alla formazione del reddito da lavoro nel 2022, è stata innalzata a 600 euro, includendovi anche le somme di denaro versate o rimborsate dal datore di lavoro per pagare le utenze domestiche dei dipendenti: una leva significativa di sostegno al reddito e ai consumi.

Nel tempo, le iniziative di welfare si sono evolute, risultando personalizzabili in base all’età, allo stile di vita e al tipo di nucleo familiare del lavoratore. Così si è arrivati ai cosiddetti flexible benefits, ovvero alla previsione di un ricco paniere di beni e servizi erogati attraverso specifiche piattaforme, tra i quali i collaboratori possono scegliere autonomamente i servizi di cui usufruire, spendendo un budget predefinito.

Ed è importante poi ricordare che il premio di produttività o di risultato legato al raggiungimento di obiettivi aziendali è trasformabile in welfare nell'ambito di un accordo di secondo livello, con un evidente vantaggio fiscale per tutti i soggetti coinvolti. Ad esempio: un premio in busta paga di 1000 euro costa all’azienda circa 400 euro di oneri (quindi 1400 in totale); le imposte previste sul reddito del dipendente gli faranno mediamente percepire un netto di circa 800 euro (in quanto per questa fattispecie di erogazioni è prevista un’aliquota sostitutiva irpef del 10% a cui si aggiungono i contributi a carico del lavoratore). L’erogazione in benefit, invece, costerà 1000 euro all’azienda e il lavoratore riceverà 1000 euro sotto forma di servizi di welfare aziendale.

Il giusto valore alle risorse umane

Con il Welfare di UnipolSai per le aziende le imprese possono dotarsi degli strumenti più all’avanguardia per instaurare una relazione con i propri dipendenti virtuosa e favorevole per tutte le parti del rapporto di lavoro. Sono infatti previste soluzioni in grado di dare più valore, tanto all’azienda quanto ai lavoratori, usufruendo anche di importanti agevolazioni fiscali. Dai piani sanitari e dalla previdenza complementare, ai servizi di assistenza anche ai familiari dei dipendenti, fino a una piattaforma digitale dedicata ai flexible benefits e a servizi come abbonamenti per mezzi pubblici, rette scolastiche o asili nido.

Scopri tutti i vantaggi dell’attivazione di un piano welfare per la tua azienda: uno strumento davvero efficace per te e per i tuoi dipendenti, contattaci o vieni a trovarci in agenzia

 

FONTE : UNIPOLSAI PLUS

UnipolSai Assicurazioni
UnipolSai Assicurazioni S.p.A.
Sede Legale e Direzione: Via Stalingrado, 45
40128 Bologna (Italia)
Tel. 051 5077111 - Fax 051 375349 - Mail Pec: unipolsaiassicurazioni@pec.unipol.it
www.unipolsai.it
Gruppo Unipol

Agenzia Generale di Roma Somalia
Via Alfredo Casella 51, 00199 Roma (RM)
Tel.: 06/8600600 r.a
Fax: 06/86209587
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
P.iva: 08770001009

Dove Siamo

Dove Siamo

Clicca sull' immagine per visualizzare la mappa